Novità da Monteceneri

Novità da Monteceneri

Mancano poche ore alla fine del 2015, anno V (quinto) del Comune di Monteceneri. Il 2016 promette novità.
Dicembre è stato un mese intenso con alcuni fatti che segneranno i prossimi mesi e anni.
Due edizioni di «Il Municipio informa»hanno riassunto i più importanti.

L’edizione del 14 dicembre è stata dedicata alle modifiche del Piano Direttore che interessano da vicino Monteceneri: la decisione del Gran Consiglio che ha respinto il ricorso del Municipio contro l’insediamento a Sigirino di un Centro regionale per la gestione dei materiali inerti e la proposta di realizzare al Monte Ceneri (sull’area dell’attuale stand di tiro) un nuovo poligono polifunzionale che sarà però interamente coperto.

Pochi giorni dopo, il 16 dicembre, il Municipio ha fatto il punto sulla situazione della pista di ghiaccio prefabbricata e provvisoria dell’HC Ceresio. Un impianto autorizzato dall’ex-Comune di Rivera ma sottoposto ad alcune condizioni che attualmente non sono più rispettate. Il Municipio conferma tuttavia l’interesse e la disponibilità a collaborare nella ricerca delle soluzioni utili per confermare la presenza a Monteceneri di una pista di ghiaccio (e se possibile anche di un centro di formazione per il curling).

Sempre a metà dicembre sono state approvate le ordinanze che fissano le tasse d’uso per l’acqua potabile e le canalizzazioni (invariate rispetto al 2015) nonché per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.
Per questo servizio – preso atto che i dati della contabilità 2015 dimostrano che siamo ben lontani dalla copertura di almeno il 70% dei costi – il Municipio ha dovuto decidere un leggero adeguamento (di regola Fr. 10.- all’anno) delle tasse base lasciando però invariato il costo dei sacchi ufficiali.

Qualche giorno prima di Natale, la Rivista di Lugano ha poi annunciato che in occasione delle prossime elezioni il sindaco Emilio Filippini e il vice-sindaco Aurelio Scerpella sono «sul piede di partenza» e non intendono riproporsi quali candidati per una rielezione.

Se la notizia de La Rivista di Lugano fosse confermata saranno almeno cinque (su sette) i membri del Municipio eletto nel 2010 e nel 2012 che non siederanno più nel nuovo esecutivo per i prossimi quattro anni. Dopo la prematura scomparsa di Silvano Pianezzi hanno infatti già lasciato il Municipio anche Giacomo Bassi e Gabriele Ghilardi.
Una ventata di cambiamenti che apre (forse) nuove prospettive.

Prima però – e in caso di conferma del ritiro di Emilio e Aurelio – ci sarà ancora il tempo dei bilanci e di ringraziamenti e, soprattutto, la popolazione di Monteceneri avrà il diritto-dovere di eleggere i nuovi membri del Municipio e del Consiglio Comunale.
L’assemblea comunale per le elezioni è convocata per il 10 aprile 2016. Secondo le disposizioni cantonali, le liste dei candidati dovranno essere presentate entro il 1 febbraio 2016. Secondo «voci non confermate» non tutte le liste sono già complete (7 candidati per il Municipio e 31 per il Consiglio Comunale) e continua la ricerca di donne e uomini di buona volontà.

Chi fosse interessato (e a disposizione) si annunci ai responsabili delle liste più vicine alle sue idee e aspirazioni.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY